Giornata mondiale della lotta contro l’AIDS.

 

343px-World_Aids_Day_Ribbon.svg

HIV_Epidem

mappa_aids-full

AIDS, Acquired Immune Deficiency Syndrome (Sindrome da Immunodeficienza Acquisita), riconosciuta la prima volta il 5 giugno 1981 [1] dopo che il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) aveva diagnosticato  casi di polmonite da Pneumocystis carinii in 5 uomini omosessuali a Los Angeles. Fu coniato un primo termine, GRID (Gay-related immune deficiency), ma il CDC in seguito osservò che i casi riguardavano anche le comunità degli haitiani, degli emofiliaci, dei tossicodipendenti e poi anche degli eterosessuali, giungendo così a introdurre il termine AIDS nel luglio 1982 [2]. Soltanto un anno dopo in Italia si cominciò a parlare dell’AIDS con due articoli, uno su L’Espresso del 24 luglio 1983, firmato da Gad Lerner, l’altro del 28/29 agost0 1983 su Repubblica dell’inviato in America Romano Giachetti. Alcuni componenti della comunità gay italiana dell’epoca, o meglio quelli che si autodefinirono rappresentanti degli omosessuali italiani, minimizzarono [3] non rendendosi conto che ben presto anche da noi il fenomeno sarebbe esploso in tutta la sua gravità. Oltre 40.000 i decessi in Italia da allora, oltre 25 milioni nel mondo dall’inizio della pandemia, un’autentica guerra che ancora colpisce e uccide soprattutto nei paesi africani della regione subsahariana e in quelli del Sud e Sud Est asiatico. Dal 1988 si è istituita la Giornata Mondiale contro l’AIDS (World AIDS Day). Il nastro rosso, come simbolo internazionale della lotta contro l’AIDS, nacque nel 1991, fece la sua apparizione ufficiale durante la premiazione dei Tony Awards (l’Oscar del teatro americano) e da allora è diventato il segno distintivo di questa campagna giunta al suo 24° compleanno.

© Marco Vignolo Gargini

il morbo infuria

[1] http://www.cdc.gov/mmwr/preview/mmwrhtml/june_5.htm

[2] http://www.time.com/time/specials/packages/article/0,28804,1977881_1977895_1978703,00.html

[3]http://comunitagay.blogspot.it/2012/06/nel-1983-babilonia-minimizza-larrivo.html

Informazioni su Marco Vignolo Gargini

Marco Vignolo Gargini, nato a Lucca il 4 luglio 1964, laureato in Filosofia (indirizzo estetico) presso l’Università degli Studi di Pisa. Lavora dal 1986 in qualità di attore e regista in rappresentazioni di vario genere: teatro, spettacoli multimediali, opere radiofoniche, letture in pubblico. Consulente filosofico e operatore culturale, ha scritto numerose opere di narrativa tra cui i romanzi "Bela Lugosi è morto", Fazi editore 2000 e "Il sorriso di Atlantide", Prospettiva editrice 2003, i saggi "Oscar Wilde – Il critico artista", Prospettiva editrice 2007 e "Calciodangolo", Prospettiva editrice 2013, nel 2014 ha pubblicato insieme ad Andrea Giannasi "La Guerra a Lucca. 8 settembre 1943 - 5 settembre 1944", per i tipi di Tra le righe libri, nel 2016 è uscito il suo "Paragrafo 175- La memoria corta del 27 gennaio", per i tipi di Tra le righe libri; è traduttore di oltre una trentina di testi da autori come Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. Nel 2005 il suo articolo "Le poète de sept ans" è stato incluso nel 2° numero interamente dedicato a Arthur Rimbaud sulla rivista Cahiers de littérature française, nata dalla collaborazione tra il Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle della Università della Sorbona di Parigi e l’Università di Bergamo. È stato Presidente dell’Associazione Culturale “Cesare Viviani” di Lucca. Molte sue opere sono presenti sul sito www.romanzieri.com. Il suo blog è https://marteau7927.wordpress.com/ ****************** Marco Vignolo Gargini, born in Lucca July 4, 1964, with a degree in Philosophy (Aesthetic) at the University of Pisa. He works since 1986 as an actor and director in representations of various kinds: theater, multimedia shows, radio plays, readings in public. Philosophical counselor and cultural worker, has written numerous works of fiction, including the novels "Bela Lugosi è morto", Fazi Editore 2000 and "Il sorriso di Atlantide," Prospettiva editrice 2003, essays "Oscar Wilde - Il critico artista," Prospettiva editrice in 2007 and "Calciodangolo" Prospettiva editrice in 2013, in 2014 he published together with Andrea Giannasi "La guerra a Lucca. September 8, 1943 - September 5, 1944," for the types of Tra le righe libri, in 2016 he published "Paragrafo 175 - La memoria corta del 27 gennaio", for the types of Tra le righe libri; He's translator of more than thirty texts by authors such as Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. In 2005 his article "The poète de sept ans" was included in the 2nd issue entirely dedicated to Arthur Rimbaud in the journal "Cahiers de littérature française II", a collaboration between the Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle the Sorbonne University Paris and the University of Bergamo. He was President of the Cultural Association "Cesare Viviani" of Lucca. Many of his works are on the site www.romanzieri.com. His blog is https://marteau7927.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Anniversari, GLBTQ, Notizie, Salute e Benessere, Sisohpromatem. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giornata mondiale della lotta contro l’AIDS.

  1. home improvement ha detto:

    I am really pleased to glance at this blog posts which includes lots of valuable facts, thanks for providing these kinds of statistics.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...