A Taste of Honey – C’era una volta la discomusic 35

A Taste of Honey

   Tipico esempio di One Hit Band, A Taste of Honey fu un gruppo interamente femminile che ebbe la fortuna di esordire e piazzare il primo singolo al numero uno in ben tre classifiche americane diverse, la Billboard Hot 100, la più importante, la R&B chart e la Hot Dance Club Songs. Era il 1978 e queste quattro ragazze, Janice Marie Johnson (voce, basso), Hazel Payne (voce, chitarra), Perry Kibble (tastiera) e Donald Johnson (batteria), sbancarono il mondo con Boogie Oogie Oogie, un brano che è entrato nella leggenda disco. Di origini californiane, da Los Angeles, dopo una dura gavetta durata sei anni, con esibizioni in America e all’estero, le giovani musiciste riuscirono a convincere la Capitol Records durante un’audizione e a firmare un contratto per cinque album. Il debutto con il 33 giri omonimo, A Taste of Honey, fu lanciato dal brano già menzionato, primo nella Billboard Hot 100 dal 16 al 30 settembre 1978. Dopo questo inaspettato trionfo A Taste of Honey non riuscirono più a confermarsi, gli album e i singoli seguenti, a partire da Another Taste del 1979, furono ben lontani dall’unico grande successo, eccezion fatta per il singolo Sukiyaki, che nel 1980 giunse terzo nella Billboard e primo nella R&B chart. L’ultimo album, Ladies of the Eighties, fu del 1982, il quarto della band. Seguì il primo e ultimo album da solista di Janice Marie Johnson, cantante del gruppo, che onorò il contratto della Capitol con un disco del 1984, One Taste of Honey, che passò quasi inosservato. L’epoca della disco era ormai tramontata e le quattro ragazze californiane avevano almeno avuto l’onore di giungere prime da debuttanti.

mvg

Informazioni su Marco Vignolo Gargini

Marco Vignolo Gargini, nato a Lucca il 4 luglio 1964, laureato in Filosofia (indirizzo estetico) presso l’Università degli Studi di Pisa. Lavora dal 1986 in qualità di attore e regista in rappresentazioni di vario genere: teatro, spettacoli multimediali, opere radiofoniche, letture in pubblico. Consulente filosofico e operatore culturale, ha scritto numerose opere di narrativa tra cui i romanzi "Bela Lugosi è morto", Fazi editore 2000 e "Il sorriso di Atlantide", Prospettiva editrice 2003, i saggi "Oscar Wilde – Il critico artista", Prospettiva editrice 2007 e "Calciodangolo", Prospettiva editrice 2013, nel 2014 ha pubblicato insieme ad Andrea Giannasi "La Guerra a Lucca. 8 settembre 1943 - 5 settembre 1944", per i tipi di Tra le righe libri, nel 2016 è uscito il suo "Paragrafo 175- La memoria corta del 27 gennaio", per i tipi di Tra le righe libri; è traduttore di oltre una trentina di testi da autori come Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. Nel 2005 il suo articolo "Le poète de sept ans" è stato incluso nel 2° numero interamente dedicato a Arthur Rimbaud sulla rivista Cahiers de littérature française, nata dalla collaborazione tra il Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle della Università della Sorbona di Parigi e l’Università di Bergamo. È stato Presidente dell’Associazione Culturale “Cesare Viviani” di Lucca. Molte sue opere sono presenti sul sito www.romanzieri.com. Il suo blog è https://marteau7927.wordpress.com/ ****************** Marco Vignolo Gargini, born in Lucca July 4, 1964, with a degree in Philosophy (Aesthetic) at the University of Pisa. He works since 1986 as an actor and director in representations of various kinds: theater, multimedia shows, radio plays, readings in public. Philosophical counselor and cultural worker, has written numerous works of fiction, including the novels "Bela Lugosi è morto", Fazi Editore 2000 and "Il sorriso di Atlantide," Prospettiva editrice 2003, essays "Oscar Wilde - Il critico artista," Prospettiva editrice in 2007 and "Calciodangolo" Prospettiva editrice in 2013, in 2014 he published together with Andrea Giannasi "La guerra a Lucca. September 8, 1943 - September 5, 1944," for the types of Tra le righe libri, in 2016 he published "Paragrafo 175 - La memoria corta del 27 gennaio", for the types of Tra le righe libri; He's translator of more than thirty texts by authors such as Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. In 2005 his article "The poète de sept ans" was included in the 2nd issue entirely dedicated to Arthur Rimbaud in the journal "Cahiers de littérature française II", a collaboration between the Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle the Sorbonne University Paris and the University of Bergamo. He was President of the Cultural Association "Cesare Viviani" of Lucca. Many of his works are on the site www.romanzieri.com. His blog is https://marteau7927.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...