Discoring – C’era una volta la tv 24

DISCORING-BONCOMPAGNI-1977

   Gianni Boncompagni, uno dei primi “programmatori radiofonici di musica leggera”, secondo la dizione italica ben presto rimpiazzata dall’anglismo Disc-Jockey, aveva vinto il concorso in Rai nel 1964 e già un anno dopo si era reso popolare insieme al suo partner storico Renzo Arbore nella trasmissione Bandiera Gialla. Alto Gradimento fu la seconda trasmissione di successo, sempre in coppia con Arbore, fino al 1976. A differenza del collega foggiano, che aveva già debuttato in tv nel 1969 con Speciale per voi, Boncompagni sembrava refrattario al piccolo schermo, finché, nel 1977, complice il vuoto lasciato dalla chiusura di Alto Gradimento, anche l’autore e conduttore radiofonico di origini aretine decise di fare il gran salto approdando su Rete 1 con una trasmissione che fece epoca, Discoring. In diretta concorrenza con Arbore, che sull’altra rete Rai conduceva L’altra domenica, Boncompagni si inserì la domenica pomeriggio all’interno del contenitore Domenica in, presentato da Corrado, e il 20 febbraio 1977 lanciò questo nuovo programma simile al britannico Top of the Pops, con ospiti in studio, cantanti italiani e stranieri, e lettura delle classifiche dei dischi più venduti, 45 e 33 giri. Pur essendo già stato inaugurato il colore, Discoring venne trasmesso per le prime due edizioni (20 febbraio 1977-20 maggio 1977, 29 gennaio 1978-28 maggio 1978) in bianco e nero, con una scenografia molto austera: una consolle centrale munita di giradischi, monitor e mixer, il pubblico seduto intorno e un fondale che riproduceva numerosi diffusori acustici accatastati e allineati (nella seconda edizione comparve anche il palco, ma sempre con la stessa scenografia). Degne di menzione le sigle di queste prime edizioni, ideate dallo stesso Boncompagni, musicate da Paolo Olmi e realizzate da un gruppo da studio di registrazione di nome Bus Connection: l’edizione inaugurale di Discoring si apriva con Superdance, brano dalle forti tinte disco, la seconda, Guapa, fu corredata da un video in cui una giovane e seducente ragazza, Gloria Pindemonte, ballava mentre la voce di Boncompagni per tutta la durata del brano la incitava dicendo “Baila, baila guapa!”. Con la stagione 1978-79 si chiuse l’era di Boncompagni, la quarta edizione, sempre la domenica pomeriggio all’interno di Domenica In, vide alla guida del programma Awana Gana, conduttore reso famoso da Radio Monte Carlo, Claudio Cecchetto e una ragazza, Rosanna Napoli, di cui si sono perse le tracce. Per tutti gli anni ’80 Discoring proseguì la sua programmazione, condotto rispettivamente da Jocelyn, Emanuela Pappalardo, Mauro Micheloni, Stefania Mecchia, Elisabetta Bartolomei, Gianni De Berardinis, Anna Pettinelli, Emanuela Falcetti, Isabella Russinova, Sergio Mancinelli, dalla stagione 1986-87 viene spostato al venerdì pomeriggio, l’ultima conduttrice fu Kay Sandvik. Il 26 maggio 1989 la trasmissione si concluse e la Rai decise di non mandarla più in onda.

© Marco Vignolo Gargini

http://it.wikipedia.org/wiki/Discoring

Informazioni su Marco Vignolo Gargini

Marco Vignolo Gargini, nato a Lucca il 4 luglio 1964, laureato in Filosofia (indirizzo estetico) presso l’Università degli Studi di Pisa. Lavora dal 1986 in qualità di attore e regista in rappresentazioni di vario genere: teatro, spettacoli multimediali, opere radiofoniche, letture in pubblico. Consulente filosofico e operatore culturale, ha scritto numerose opere di narrativa tra cui i romanzi "Bela Lugosi è morto", Fazi editore 2000 e "Il sorriso di Atlantide", Prospettiva editrice 2003, i saggi "Oscar Wilde – Il critico artista", Prospettiva editrice 2007 e "Calciodangolo", Prospettiva editrice 2013, nel 2014 ha pubblicato insieme ad Andrea Giannasi "La Guerra a Lucca. 8 settembre 1943 - 5 settembre 1944", per i tipi di Tra le righe libri, nel 2016 è uscito il suo "Paragrafo 175- La memoria corta del 27 gennaio", per i tipi di Tra le righe libri; è traduttore di oltre una trentina di testi da autori come Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. Nel 2005 il suo articolo "Le poète de sept ans" è stato incluso nel 2° numero interamente dedicato a Arthur Rimbaud sulla rivista Cahiers de littérature française, nata dalla collaborazione tra il Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle della Università della Sorbona di Parigi e l’Università di Bergamo. È stato Presidente dell’Associazione Culturale “Cesare Viviani” di Lucca. Molte sue opere sono presenti sul sito www.romanzieri.com. Il suo blog è https://marteau7927.wordpress.com/ ****************** Marco Vignolo Gargini, born in Lucca July 4, 1964, with a degree in Philosophy (Aesthetic) at the University of Pisa. He works since 1986 as an actor and director in representations of various kinds: theater, multimedia shows, radio plays, readings in public. Philosophical counselor and cultural worker, has written numerous works of fiction, including the novels "Bela Lugosi è morto", Fazi Editore 2000 and "Il sorriso di Atlantide," Prospettiva editrice 2003, essays "Oscar Wilde - Il critico artista," Prospettiva editrice in 2007 and "Calciodangolo" Prospettiva editrice in 2013, in 2014 he published together with Andrea Giannasi "La guerra a Lucca. September 8, 1943 - September 5, 1944," for the types of Tra le righe libri, in 2016 he published "Paragrafo 175 - La memoria corta del 27 gennaio", for the types of Tra le righe libri; He's translator of more than thirty texts by authors such as Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. In 2005 his article "The poète de sept ans" was included in the 2nd issue entirely dedicated to Arthur Rimbaud in the journal "Cahiers de littérature française II", a collaboration between the Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle the Sorbonne University Paris and the University of Bergamo. He was President of the Cultural Association "Cesare Viviani" of Lucca. Many of his works are on the site www.romanzieri.com. His blog is https://marteau7927.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Televisione, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...