Nino Manfredi (22 marzo 1921 – 4 giugno 2004)

nino manfredi

 http://it.wikipedia.org/wiki/Nino_Manfredi

Filmografia di Nino Manfredi

Monastero di Santa Chiara, regia di Mario Sequi (1949)

Torna a Napoli, regia di Domenico Gambino (1949)

Anema e core, regia di Mario Mattoli (1951)

La prigioniera della torre di fuoco, regia di Giorgio Walter Chili (1952)

Viva il cinema!, regia di Giorgio Baldaccini ed Enzo Trapani (1953)

Ho scelto l’amore, regia di Mario Zampi (1953)

C’era una volta Angelo Musco, regia di Giorgio W. Chili (1953)

Canzoni, canzoni, canzoni, regia di Domenico Paolella (1953)

La domenica della buona gente, regia di Anton Giulio Majano (1953)

Ridere! Ridere! Ridere!, regia di Edoardo Anton (1954)

Gli innamorati, regia di Mauro Bolognini (1955)

Prigionieri del male, regia di Mario Costa (1955)

Lo scapolo, regia di Antonio Pietrangeli (1955)

Non scherzare con le donne, regia di Giuseppe Bennati (1955)

Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo, regia di Mauro Bolognini (1956)

Totò, Peppino e la… malafemmina, regia di Camillo Mastrocinque (1956)

Tempo di villeggiatura, regia di Antonio Racioppi (1956)

Susanna tutta panna, regia di Steno (1957)

Femmine tre volte, regia di Steno (1957)

Guardia, ladro e cameriera, regia di Steno (1958)

Camping, regia di Franco Zeffirelli (anche soggetto e sceneggiatura) (1958)

Caporale di giornata, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1958)

Adorabili e bugiarde, regia di Nunzio Malasomma (1958)

Pezzo, capopezzo e capitano, regia di Wolfgang Staudte (1958)

Venezia, la luna e tu, regia di Dino Risi (1958)

Il bacio del sole (Don Vesuvio), regia di Siro Marcellini (1958)

Carmela è una bambola, regia di Gianni Puccini (1958)

I ragazzi dei Parioli, regia di Sergio Corbucci (1959)

Audace colpo dei soliti ignoti, regia di Nanni Loy (1959)

L’impiegato, regia di Gianni Puccini (anche soggetto e sceneggiatura) (1960)

Le pillole di Ercole, regia di Luciano Salce (1960)

Crimen, regia di Mario Camerini (1960)

Il carabiniere a cavallo, regia di Carlo Lizzani (1961)

Il giudizio universale, regia di Vittorio De Sica (1961)

A cavallo della tigre, regia di Luigi Comencini (1961)

Anni ruggenti, regia di Luigi Zampa (1962)

I motorizzati, regia di Camillo Mastrocinque (1962)

L’amore difficile, episodio L’avventura di un soldato, regia di Nino Manfredi (1962)

La parmigiana, regia di Antonio Pietrangeli (1963)

I cuori infranti, episodio … E vissero felici, regia di Gianni Puccini (1963)

Alta infedeltà, episodio Scandaloso, regia di Franco Rossi (1964)

La ballata del boia (El Verdugo), regia di Luis García Berlanga (1964)

Il gaucho, regia di Dino Risi (1964)

Controsesso, episodio Cocaina di domenica, regia di Franco Rossi, ed episodio Una donna d’affari, regia di Renato Castellani (1964)

Le bambole, episodio La telefonata, regia di Dino Risi (1965)

Questa volta parliamo di uomini, regia di Lina Wertmüller (1965)

I complessi, episodio Una giornata decisiva, regia di Dino Risi (1965)

Thrilling, episodio Il vittimista, regia di Ettore Scola (1965)

Io la conoscevo bene, regia di Antonio Pietrangeli (1965)

Made in Italy, regia di Nanni Loy (1965)

Io, io, io… e gli altri, regia di Alessandro Blasetti (1966)

Adulterio all’italiana, regia di Pasquale Festa Campanile (1966)

Operazione San Gennaro, regia di Dino Risi (1966)

Una rosa per tutti, regia di Franco Rossi (anche soggetto e sceneggiatura) (1966)

Il padre di famiglia, regia di Nanni Loy (1967)

Italian Secret Service, regia di Luigi Comencini (1968)

Straziami ma di baci saziami, regia di Dino Risi (1968)

Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa?, regia di Ettore Scola (1968)

Vedo nudo, regia di Dino Risi (1969)

Nell’anno del Signore, regia di Luigi Magni (1969)

Rosolino Paternò soldato, regia di Nanni Loy (1970)

Contestazione generale, episodio Concerto a tre pifferi, regia di Luigi Zampa (1970)

Per grazia ricevuta, regia di Nino Manfredi (1971)

Roma bene, regia di Carlo Lizzani (1971)

Trastevere, regia di Fausto Tozzi (1971)

La Betìa ovvero in amore, per ogni gaudenza, ci vuole sofferenza, regia di Gianfranco De Bosio (anche sceneggiatura) (1971)

Le avventure di Pinocchio, regia di Luigi Comencini (1972)

Girolimoni, il mostro di Roma, regia di Damiano Damiani (1972)

Lo chiameremo Andrea, regia di Vittorio De Sica (1972)

Pane e cioccolata, regia di Franco Brusati (anche sceneggiatura) (1973)

C’eravamo tanto amati, regia di Ettore Scola (1974)

Attenti al buffone, regia di Alberto Bevilacqua (1975)

Brutti, sporchi e cattivi, regia di Ettore Scola (1976)

Signore e signori, buonanotte, episodio Il Santo Soglio, regia di Age, Leonardo Benvenuti, Luigi Comencini, Piero De Bernardi, Nanni Loy, Ruggero Maccari, Luigi Magni, Mario Monicelli, Ugo Pirro, Furio Scarpelli ed Ettore Scola (1976)

Basta che non si sappia in giro, episodio Il superiore, regia di Luigi Magni, ed episodio L’equivoco, regia di Luigi Comencini (1976)

Quelle strane occasioni, episodio Il cavalluccio svedese, regia di Luigi Magni (1976)

In nome del Papa Re, regia di Luigi Magni (1977)

La mazzetta, regia di Sergio Corbucci (1978)

Il giocattolo, regia di Giuliano Montaldo (anche sceneggiatura) (1979)

Café Express, regia di Nanni Loy (1980)

Cocco mio (Gros calin), regia di Jean-Pierre Rawson (1980)

Nudo di donna, regia di Nino Manfredi (1981)

Spaghetti House, regia di Giulio Paradisi (1982)

Testa o croce, regia di Nanni Loy (anche sceneggiatura) (1982)

Questo e quello, regia di Sergio Corbucci (anche soggetto e sceneggiatura) (1983)

Il tenente dei carabinieri, regia di Maurizio Ponzi (1986)

Grandi magazzini, regia di Castellano e Pipolo (1986)

I picari, regia di Mario Monicelli (1987)

Secondo Ponzio Pilato, regia di Luigi Magni (1987)

Napoli-Berlino, un taxi nella notte (Helsinki Napoli All Night Long), regia di Mika Kaurismäki (1990)

In nome del popolo sovrano, regia di Luigi Magni (1990)

In viaggio con Alberto (Alberto Express), regia di Arthur Joffé (1991)

Mima, regia di Philomène Esposito (1991)

L’olandese volante (De Vliegende Hollander), regia di Jos Stelling (1995)

Colpo di luna, regia di Alberto Simone (1995)

Grazie di tutto, regia di Luca Manfredi (1997)

La carbonara, regia di Luigi Magni (1999)

Una milanese a Roma, regia di Diego Febbraro (2001)

Un difetto di famiglia, regia di Alberto Simone (2001)

Apri gli occhi e… sogna, regia di Rosario Errico (2002)

La fine di un mistero (La luz prodigiosa), regia di Miguel Hermoso (2003)

Informazioni su Marco Vignolo Gargini

Marco Vignolo Gargini, nato a Lucca il 4 luglio 1964, laureato in Filosofia (indirizzo estetico) presso l’Università degli Studi di Pisa. Lavora dal 1986 in qualità di attore e regista in rappresentazioni di vario genere: teatro, spettacoli multimediali, opere radiofoniche, letture in pubblico. Consulente filosofico e operatore culturale, ha scritto numerose opere di narrativa tra cui i romanzi "Bela Lugosi è morto", Fazi editore 2000 e "Il sorriso di Atlantide", Prospettiva editrice 2003, i saggi "Oscar Wilde – Il critico artista", Prospettiva editrice 2007 e "Calciodangolo", Prospettiva editrice 2013, nel 2014 ha pubblicato insieme ad Andrea Giannasi "La Guerra a Lucca. 8 settembre 1943 - 5 settembre 1944", per i tipi di Tra le righe libri, nel 2016 è uscito il suo "Paragrafo 175- La memoria corta del 27 gennaio", per i tipi di Tra le righe libri; è traduttore di oltre una trentina di testi da autori come Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. Nel 2005 il suo articolo "Le poète de sept ans" è stato incluso nel 2° numero interamente dedicato a Arthur Rimbaud sulla rivista Cahiers de littérature française, nata dalla collaborazione tra il Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle della Università della Sorbona di Parigi e l’Università di Bergamo. È stato Presidente dell’Associazione Culturale “Cesare Viviani” di Lucca. Molte sue opere sono presenti sul sito www.romanzieri.com. Il suo blog è https://marteau7927.wordpress.com/ ****************** Marco Vignolo Gargini, born in Lucca July 4, 1964, with a degree in Philosophy (Aesthetic) at the University of Pisa. He works since 1986 as an actor and director in representations of various kinds: theater, multimedia shows, radio plays, readings in public. Philosophical counselor and cultural worker, has written numerous works of fiction, including the novels "Bela Lugosi è morto", Fazi Editore 2000 and "Il sorriso di Atlantide," Prospettiva editrice 2003, essays "Oscar Wilde - Il critico artista," Prospettiva editrice in 2007 and "Calciodangolo" Prospettiva editrice in 2013, in 2014 he published together with Andrea Giannasi "La guerra a Lucca. September 8, 1943 - September 5, 1944," for the types of Tra le righe libri, in 2016 he published "Paragrafo 175 - La memoria corta del 27 gennaio", for the types of Tra le righe libri; He's translator of more than thirty texts by authors such as Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. In 2005 his article "The poète de sept ans" was included in the 2nd issue entirely dedicated to Arthur Rimbaud in the journal "Cahiers de littérature française II", a collaboration between the Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle the Sorbonne University Paris and the University of Bergamo. He was President of the Cultural Association "Cesare Viviani" of Lucca. Many of his works are on the site www.romanzieri.com. His blog is https://marteau7927.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Anniversari, Cinema, Film. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...