31 agosto 1943, Pisa bombardata dagli americani

31 agosto 1943, Pisa bombardamento alleato

 

   Il 31 agosto 1943 Pisa veniva barbaramente bombardata a tappeto dagli americani, furono colpite e rase al suolo le zone della stazione e di Porta a mare, ma anche parte dei quartieri di Porta nuova, Porta a Lucca e Porta fiorentina fino a La Cella; circa un quarto del territorio urbano fu danneggiato o distrutto. 152 apparecchi tra Boeing B17 (Fortezze Volanti) e B 24 Liberator decollarono dalle coste africane con ordigni da 250 e 500 chili di cui alcuni incatenati a due a due e legati a grappolo. Le prime bombe raggiunsero il suolo alle 13:01 e nell’arco di 10 minuti caddero circa 1100 ordigni per un totale di 408 tonnellate di esplosivo. I dati sottostimati della prefettura indicarono 952 vittime, 1000 feriti, 961 case crollate, 551 danneggiate e 952 sinistrate. Il bombardamento fu deciso per colpire le vie di comunicazione, l’aeroporto e la stazione, le industrie Piaggio, La Vis e la Saint-Gobain, riconvertite ad uso bellico, e per spingere il Governo italiano a ratificare rapidamente l’armistizio, che fu firmato tre giorni dopo (il 3 settembre). Nello stesso giorno anche Foggia e Pescara conobbero la medesima sorte… Migliaia di morti, distruzione, un paese appena uscito dall’incubo del Fascismo e già preso alla gola e ricattato su due fronti, quello nazista e quello alleato. 70 anni dopo l’amministrazione americana torna a parlare di intervento armato, stavolta in Siria… quanti morti ancora dovremo contare?

Stop War Hysteria!

Bibliografia

Campani R. (a cura di), Pisa: 1940-1946. Le ferite di una città – Materiali e percorsi didattici, Quaderni del Centro per la didattica della Storia Numero 10, Assessorato all’Istruzione della Provincia di Pisa;

Bernardini, R. Un pisano racconta. Memorie di famiglia, fatti persone e altro nei ricordi dell’autore. 2 vv., ETS, 1998;

Gattai, M. Pisa nella bufera. Note dell’avvocato Mario Gattai, Commissario del Comune di Pisa, Gennaio-Settembre 1944. Circoscrizione 6, 2001;

Picotti, M. Le giornate di Pisa dal 18 Giugno al 2 Settembre 1944. A cura di M. C. Picotti. Vigo Cursi 1982;

Obiettivo Pisa. Memorie, Interviste e documenti sul bombardamento del 31 Agosto 1943. Fondazione Cassa di Risparmio, 2004;

Il bombardamento di Pisa del 31 Agosto 1943. Dalle testimonianze alla memoria storica. A cura di E. Ferrara, E. Stampacchia. Tagete, 2004;

40° anniversario della Liberazione. Pisa 1945. Le distruzioni della guerra. A cura dell’Ufficio stampa e p. r. del Comune di Pisa, 1985;

Rosi, M. Pisa distrutta dalla guerra. Disegni e dipinti del 1944. A cura di N. Miceli. Bandecchi e Vivaldi, 2004;

Tonelli, M. L. Ricordi di tempi difficili. Agosto 1943-Settembre 1944. A cura dell’autore;

Quaderni a cura del Comune di Pisa per il 50. anniversario della Resistenza e della Liberazione (1993-1995);

Pisa: dall’Antifascismo alla Liberazione. Numero unico a cura dell’Amministrazione Provinciale di Pisa d’intesa con il Comitato provinciale per la celebrazione del ventennale della Resistenza e della Liberazione. A cura di G. Cottone. C. Cursi, 1990;

Gianfaldoni P. Pisa: dal bombardamento del 1943 sino ai giorni nostri. Felici, 1993;

Meucci, G. 31 Agosto 1993 ETS, 1993;

Oltre l’immagine. Quarant’anni di vita pisana nelle foto di Luciano Frassi. A cura di G. Meucci. Pacini, 1985;

Marchetti, G. Piccola storia. ETS, 2002;

Bigongiali, A. Pisa una volta. Una storia illustrata. Pacini, 2000;

31 Agosto 1943, ETS, 1993;

Il Lavoratore, n. 22, Numero speciale 29 Agosto 1954;

Pisa e la guerra. Numero unico edito a cura dell’Unione Goliardica Pisana. 2 Settembre 1945 13

Informazioni su Marco Vignolo Gargini

Marco Vignolo Gargini, nato a Lucca il 4 luglio 1964, laureato in Filosofia (indirizzo estetico) presso l’Università degli Studi di Pisa. Lavora dal 1986 in qualità di attore e regista in rappresentazioni di vario genere: teatro, spettacoli multimediali, opere radiofoniche, letture in pubblico. Consulente filosofico e operatore culturale, ha scritto numerose opere di narrativa tra cui i romanzi "Bela Lugosi è morto", Fazi editore 2000 e "Il sorriso di Atlantide", Prospettiva editrice 2003, i saggi "Oscar Wilde – Il critico artista", Prospettiva editrice 2007 e "Calciodangolo", Prospettiva editrice 2013, nel 2014 ha pubblicato insieme ad Andrea Giannasi "La Guerra a Lucca. 8 settembre 1943 - 5 settembre 1944", per i tipi di Tra le righe libri, nel 2016 è uscito il suo "Paragrafo 175- La memoria corta del 27 gennaio", per i tipi di Tra le righe libri; è traduttore di oltre una trentina di testi da autori come Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. Nel 2005 il suo articolo "Le poète de sept ans" è stato incluso nel 2° numero interamente dedicato a Arthur Rimbaud sulla rivista Cahiers de littérature française, nata dalla collaborazione tra il Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle della Università della Sorbona di Parigi e l’Università di Bergamo. È stato Presidente dell’Associazione Culturale “Cesare Viviani” di Lucca. Molte sue opere sono presenti sul sito www.romanzieri.com. Il suo blog è https://marteau7927.wordpress.com/ ****************** Marco Vignolo Gargini, born in Lucca July 4, 1964, with a degree in Philosophy (Aesthetic) at the University of Pisa. He works since 1986 as an actor and director in representations of various kinds: theater, multimedia shows, radio plays, readings in public. Philosophical counselor and cultural worker, has written numerous works of fiction, including the novels "Bela Lugosi è morto", Fazi Editore 2000 and "Il sorriso di Atlantide," Prospettiva editrice 2003, essays "Oscar Wilde - Il critico artista," Prospettiva editrice in 2007 and "Calciodangolo" Prospettiva editrice in 2013, in 2014 he published together with Andrea Giannasi "La guerra a Lucca. September 8, 1943 - September 5, 1944," for the types of Tra le righe libri, in 2016 he published "Paragrafo 175 - La memoria corta del 27 gennaio", for the types of Tra le righe libri; He's translator of more than thirty texts by authors such as Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. In 2005 his article "The poète de sept ans" was included in the 2nd issue entirely dedicated to Arthur Rimbaud in the journal "Cahiers de littérature française II", a collaboration between the Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle the Sorbonne University Paris and the University of Bergamo. He was President of the Cultural Association "Cesare Viviani" of Lucca. Many of his works are on the site www.romanzieri.com. His blog is https://marteau7927.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Anniversari, Storia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a 31 agosto 1943, Pisa bombardata dagli americani

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...