Olinguito (Bassaricyon neblina)

olinguito

   La vera notizia di questi ultimi giorni, o di questo anno, è la scoperta di una nuova specie di carnivoro vivente nel continente americano, precedentemente non classificata e confusa con un’altra specie della famiglia dei Procionidi. La ricerca tassonomica, condotta da un’equipe del Museo di Storia Naturale di Washington guidata da Kristofer Helgen del Smithsonian Institution, è iniziata circa dieci anni fa dopo l’osservazione di esemplari archiviati da un secolo al Museo di Washington e considerati in un primo tempo alla stessa stregua dell’olingo, mammifero presente in tre versioni, nel Centro America (Bassaricyon gabbii), nella zona orientale cis-andina (Bassaricyon alleni) e in quella occidentale trans-andina (Bassaricyon medius). Il confronto con altri esemplari sparsi nei musei del mondo e l’analisi accurata in loco hanno determinato la scoperta. L’olinguito è più piccolo dell’olingo, la sua lunghezza è di circa 35 centimetri esclusa la coda, pesa circa un chilo, sembra un gatto dal pelo folto tendente al rossiccio con la testa di un orsacchiotto, vive nelle foreste tropicali di Ecuador e Colombia, è conosciuto dalle popolazioni locali con il nome di neblina, foschia in spagnolo, poiché lo si intravvede immerso nella foschia che avvolge gli alberi delle foreste di montagna. Da qui si spiega il nome scientifico che gli è stato assegnato: Bassaricyon neblina.

   Per una volta tanto una bella notizia, non più una specie estinta, ma una nuova classificata. Kristofer Helgen così ha commentato la scoperta di una nuova specie di carnivoro da 35 anni a questa parte nel continente americano: «La scoperta dell’olinguito dimostra che il mondo non è ancora completamente esplorato e contiene ancora dei segreti. Se animali importanti come i carnivori possono essere ancora scoperti, quali altre sorprese ci attendono? Descrivere e classificare le specie è la prima tappa per comprendere tutta la ricchezza e la diversità della vita sul nostro pianeta».

   Adesso la palla passa agli uomini, l’olinguito è stato riconosciuto e va protetto, soprattutto perché già il 42% del suo habitat ha subito una massiccia distruzione per far posto a coltivazioni ed aree urbane.

http://www.pensoft.net/journals/zookeys/article/5827/taxonomic-revision-of-the-olingos-bassaricyon-with-description-of-a-new-species-the-olinguito

Informazioni su Marco Vignolo Gargini

Marco Vignolo Gargini, nato a Lucca il 4 luglio 1964, laureato in Filosofia (indirizzo estetico) presso l’Università degli Studi di Pisa. Lavora dal 1986 in qualità di attore e regista in rappresentazioni di vario genere: teatro, spettacoli multimediali, opere radiofoniche, letture in pubblico. Consulente filosofico e operatore culturale, ha scritto numerose opere di narrativa tra cui i romanzi "Bela Lugosi è morto", Fazi editore 2000 e "Il sorriso di Atlantide", Prospettiva editrice 2003, i saggi "Oscar Wilde – Il critico artista", Prospettiva editrice 2007 e "Calciodangolo", Prospettiva editrice 2013, nel 2014 ha pubblicato insieme ad Andrea Giannasi "La Guerra a Lucca. 8 settembre 1943 - 5 settembre 1944", per i tipi di Tra le righe libri, nel 2016 è uscito il suo "Paragrafo 175- La memoria corta del 27 gennaio", per i tipi di Tra le righe libri; è traduttore di oltre una trentina di testi da autori come Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. Nel 2005 il suo articolo "Le poète de sept ans" è stato incluso nel 2° numero interamente dedicato a Arthur Rimbaud sulla rivista Cahiers de littérature française, nata dalla collaborazione tra il Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle della Università della Sorbona di Parigi e l’Università di Bergamo. È stato Presidente dell’Associazione Culturale “Cesare Viviani” di Lucca. Molte sue opere sono presenti sul sito www.romanzieri.com. Il suo blog è https://marteau7927.wordpress.com/ ****************** Marco Vignolo Gargini, born in Lucca July 4, 1964, with a degree in Philosophy (Aesthetic) at the University of Pisa. He works since 1986 as an actor and director in representations of various kinds: theater, multimedia shows, radio plays, readings in public. Philosophical counselor and cultural worker, has written numerous works of fiction, including the novels "Bela Lugosi è morto", Fazi Editore 2000 and "Il sorriso di Atlantide," Prospettiva editrice 2003, essays "Oscar Wilde - Il critico artista," Prospettiva editrice in 2007 and "Calciodangolo" Prospettiva editrice in 2013, in 2014 he published together with Andrea Giannasi "La guerra a Lucca. September 8, 1943 - September 5, 1944," for the types of Tra le righe libri, in 2016 he published "Paragrafo 175 - La memoria corta del 27 gennaio", for the types of Tra le righe libri; He's translator of more than thirty texts by authors such as Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. In 2005 his article "The poète de sept ans" was included in the 2nd issue entirely dedicated to Arthur Rimbaud in the journal "Cahiers de littérature française II", a collaboration between the Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle the Sorbonne University Paris and the University of Bergamo. He was President of the Cultural Association "Cesare Viviani" of Lucca. Many of his works are on the site www.romanzieri.com. His blog is https://marteau7927.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Cultura, Notizie, Scienza. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Olinguito (Bassaricyon neblina)

  1. laurin42 ha detto:

    Grazie di contribuire alle buone notizie!
    Love
    L

  2. Pingback: * La buona notizia del venerdì: in Cina si paga con le bottiglie di plastica | Laurin42

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...