Letture libere

Apetti%20positivi%20e%20negativi%20del%20Leggere

LUCCA – Mercoledì 7 aprile alle ore 17.00 presso la Casermetta Porta Santa Maria delle Mura Urbane di Lucca, per il ciclo “Al bridge con l’Autore”, l’Associazione Culturale "Cesare Viviani" organizza un pomeriggio di letture libere coordinate dallo scrittore lucchese Giovanni de Liguoro.
Giovanni de Liguoro è nato nel 1943 a Lucca, dove vive e opera, laureato in Legge presso l’Università degli studi di Pisa, si è dedicato, per qualche tempo, alla ricerca scientifica presso lo stesso ateneo. Abilitato all’insegnamento di Discipline Giuridiche ed Economiche, ha prestato il proprio lavoro presso l’Ufficio Legale del Monte dei Paschi di Siena. È autore di numerosi scritti, sia in prosa che in versi, apparsi anche su riviste e giornali. Nel 1971 ha dato alle stampe il libro, di carattere scientifico-filosofico, dal titolo Il mistero della vita. Nel 1995 è stata pubblicata (Pacini Editore – Pisa) la sua opera in versi: Umanità. È del 2004 Viola d’amore. Storia di un soldatino del ’99, edito dalla Prospettiva di Civitavecchia. Due giovani reclute, una di Napoli, l’altra di Lucca, s’incontrano in una caserma a Milano prima di essere inviate, coi loro compagni, sul fronte di guerra lungo il Basso Piave. Sono  “ragazzi del novantanove" chiamati a fronteggiare l’esercito austro-tedesco dopo la disfatta di Caporetto. I due soldatini, nell’imminenza della battaglia, si confidano i propri sentimenti, i ricordi, le ansie, le aspirazioni….
Nasce un’amicizia indissolubile, capace di superare perfino il limite estremo della morte fisica. Si tratta di eroi sconosciuti, lontani dall’ideologia e dalla retorica di regime. Sono uomini che combattono la loro lotta di sopravvivenza contro la guerra, e anche una battaglia personale contro i falsi valori che essa rappresenta.
Il destino di questi ragazzi riflette quello dell’umanità intera, perennemente in bilico fra male e bene, istinto e ragione, mito e consapevolezza, odio e amore.

Informazioni su Marco Vignolo Gargini

Marco Vignolo Gargini, nato a Lucca il 4 luglio 1964, laureato in Filosofia (indirizzo estetico) presso l’Università degli Studi di Pisa. Lavora dal 1986 in qualità di attore e regista in rappresentazioni di vario genere: teatro, spettacoli multimediali, opere radiofoniche, letture in pubblico. Consulente filosofico e operatore culturale, ha scritto numerose opere di narrativa tra cui i romanzi "Bela Lugosi è morto", Fazi editore 2000 e "Il sorriso di Atlantide", Prospettiva editrice 2003, i saggi "Oscar Wilde – Il critico artista", Prospettiva editrice 2007 e "Calciodangolo", Prospettiva editrice 2013, nel 2014 ha pubblicato insieme ad Andrea Giannasi "La Guerra a Lucca. 8 settembre 1943 - 5 settembre 1944", per i tipi di Tra le righe libri, nel 2016 è uscito il suo "Paragrafo 175- La memoria corta del 27 gennaio", per i tipi di Tra le righe libri; è traduttore di oltre una trentina di testi da autori come Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. Nel 2005 il suo articolo "Le poète de sept ans" è stato incluso nel 2° numero interamente dedicato a Arthur Rimbaud sulla rivista Cahiers de littérature française, nata dalla collaborazione tra il Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle della Università della Sorbona di Parigi e l’Università di Bergamo. È stato Presidente dell’Associazione Culturale “Cesare Viviani” di Lucca. Molte sue opere sono presenti sul sito www.romanzieri.com. Il suo blog è https://marteau7927.wordpress.com/ ****************** Marco Vignolo Gargini, born in Lucca July 4, 1964, with a degree in Philosophy (Aesthetic) at the University of Pisa. He works since 1986 as an actor and director in representations of various kinds: theater, multimedia shows, radio plays, readings in public. Philosophical counselor and cultural worker, has written numerous works of fiction, including the novels "Bela Lugosi è morto", Fazi Editore 2000 and "Il sorriso di Atlantide," Prospettiva editrice 2003, essays "Oscar Wilde - Il critico artista," Prospettiva editrice in 2007 and "Calciodangolo" Prospettiva editrice in 2013, in 2014 he published together with Andrea Giannasi "La guerra a Lucca. September 8, 1943 - September 5, 1944," for the types of Tra le righe libri, in 2016 he published "Paragrafo 175 - La memoria corta del 27 gennaio", for the types of Tra le righe libri; He's translator of more than thirty texts by authors such as Poe, Rimbaud, Shakespeare, Wilde. In 2005 his article "The poète de sept ans" was included in the 2nd issue entirely dedicated to Arthur Rimbaud in the journal "Cahiers de littérature française II", a collaboration between the Centre de recherche sur la littérature français du XIX siècle the Sorbonne University Paris and the University of Bergamo. He was President of the Cultural Association "Cesare Viviani" of Lucca. Many of his works are on the site www.romanzieri.com. His blog is https://marteau7927.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...